Batik su seta: la tecnica reinterpretata da il giardino dell’acero rosso

batik il giardino dell'acero rosso

Batik su seta: la reinterpretazione di il giardino dell’acero rosso

Il batik, antico metodo di decorazione di origine sud asiatica, viene rielaborato e reinterpretato nei nostri lavori con disegni esclusivi e il fascino della tecnica impiegata che pregiano ogni creazione della qualità di pezzo unico.

“il giardino dell’acero rosso”, valendosi dell’esperienza antica di questa tecnica e raccontando immagini della propria terra, crea preziosi elaborati in seta che acquistano valenza pittorica per la particolarità con cui vengono  eseguiti.

batik il giardino dell'acero rossoLa tecnica batik: la realizzazione

La stoffa viene dipinta con cera vergine d’api liquefatta con un particolare strumento chiamato “tjanting”.

Successivamente la stoffa viene immersa in un liquido colorante che colora solo la parte di tessuto non impermeabilizzata dalla cera realizzando disegni chiari su fondo cbatik il giardino dell'acero rossoolorato.

La successiva rimozione della cera, evidenzia la bellezza del disegno dipinto e le caratteristiche screpolature create sul tessuto.

La tecnica batik: tra storia e origini

Il “Batik”, antico metodo di decorazione dei tessuti di origine orientale, nasce a Java come arte riservata alla nobiltà del luogo; si diffonde in seguito anche tra la popolazione, per la quale diviene mezzo di sostentamento.

Vengono realizzati manufatti molto apprezzati anche in Europa, per il grande impegno utilizzato nella loro esecuzione e per la particolarità del loro aspetto, caratterizzato dalle tipiche screpolature che la cera vergine d’api stesa durante la lavorazione lascia impresse sui tessuti.

I nostri lavori: veri e propri quadri da indossare

batik su cotone - il giardino dell'acero rosso  camogli - quadri da indossareAll’interno del nostro laboratorio sono esposti teli in batik, su seta e cotone, presentati sotto forma di sciarpe, top, tovaglie, mezzari, cuscini, cravatte, ascot, pareo, teli d’arredo, quadri, pannelli decorativi…

Il fascino delle tele esposte risiede nell’impiego di materiali pregiati, nella marmorizzazione delle superfici, ottenuta proprio dalla screpolatura dello strato di cera steso per tamponare i pigmenti colorati e nel caratteristico impiego delle gocce di cera lasciate cadere per formare una trama compositivamente equilibrata.

I disegni esclusivi, ideati dall’autrice, e la realizzazione effettuata in tutte le sue fasi manualmente, pregiano ogni singolo elaborato della qualità di “pezzo unico”.

Visita le nostre creazioni e segui il nostro blog